LichtYam

Il Significato nutrizionale della radice di luce, Dioscorea Batatas (LichtYam™)

Questa pianta, la disocorea batatas, ha la particolarità di conservare la Luce Eterica nelle sue radici; e questa Luce Eterica sarà indispensabile per la gente in futuro….”Rudolph Steiner.

ABBIAMO UNA CARENZA DI LUCE!

Molti di noi lavorano intere giornate in ambienti illuminati da luce artificiale; ci si nutre di cibo e carne di animali che sono stati tenuti nel buio; assumiamo medicinali che sono stati sintetizzati da derivati dello “scuro” (carbone), anziché assumere rimedi naturali che originano da fiori e frutti imbevuti di Sole e molto, molto altro ancora. Ancora peggio è la mancanza di “luce interiore”. Questa è l’area dove la LichtYam™, una cultivar di Dioscorea, può essere di grande aiuto.

La Dioscorea Batatas, LichtYam™, è stata caratterizzata dalla ricerca spirituale di Rudolf Steiner come l’elemento in grado di immagazzinare Luce Eterica nel suo tubero e renderla disponibile all’organismo umano quando ingerita.

Rudolf Steiner ha chiaramente specificato che la Luce Eterica sarà indispensabile per le generazioni future (cioè quelle da lui in avanti). Che la salute e le normali funzioni del corpo umano siano strettamente correlate alla luce ambientale è fuori da ogni discussione, ma sembra che necessiti di un “partner interno” con cui dialogare per funzionare correttamente. Una delle maggiori intuizioni di R. Steiner fu che il corpo umano, di fatto, produce luce in alcuni dei suoi organi. Ma questo processo spirituale necessità aiuto per il suo funzionamento. Questa collaborazione tra la luce interna e esterna è cruciale.

 

DESCRIZIONE DELLA PIANTA

 

La Luce “illumina”!

Non sorprende che nella Medicina tradizionale Cinese, la Dioscorea è accreditata di “illuminare l’intelletto e allungare la vita”. (E’ riconosciuto che i pazienti guariscono prima e in modo più duraturo se riabilitati in camere luminose e soleggiate).

La Luce è anche un fattore centrale e determinante dell’orologio Circadiano. E’ il suo primario Zeitgeber o “donatore di tempo”. Non sorprende che una pianta guaritrice che essenzialmente porta luce nell’organismo sia così importante.

Ma la luce non dà solamente ritmo, attiva e blocca ormoni e altri eventi fisiologici. Anche semplici osservazioni botaniche mostrano che le piante aumentano la riproduzione cellulare durante la notte ma formano la struttura e forza nella luce del sole.

La Luce da struttura!

Ad un tratto ha più senso ricordare che la Medicina Tradizionale Cinese ascrive alla Dioscorea una qualità astringente, un’abilità a “tenere tutto assieme” dove si trova. Queste non sono altro che qualità nascoste della Luce.

Abbiamo appena iniziato a scoprire i benefici derivanti dalla LichtYam™. Il fatto che le moderne ricerche scientifiche aggiungano ulteriori dettagli che vanno nella stessa direzione è ancor più sorprendente.

La Dioscorea Batatas, anche conosciuta come Erba di Montagna in cinese, può crescere selvatica in colline e vallate ma può anche essere coltivata intensamente per consumo umano. E’ una sinuosa, rampicante, pianta perenne con lunghi tuberi che possono raggiungere il metro e più sottoterra. I fiori della pianta sono sia maschili che femminili e piante sia maschili che femminili devono essere cresciute se servono i semi. La fioritura è tra Luglio e Settembre. Le foglie sono opposte tra di loro. I piccoli fiori bianchi hanno una piacevole fragranza di cannella.

La Yam è un rampicante che supporta se stessa appoggiandosi ad altre piante. La si può crescere efficacemente vicino a cespugli o semplicemente coltivata come ogni radice da produzione, con sostegni o reti come i fagioli.

L’interno del tubero è bianco. Il tubero può essere tagliato e cucinato.

Ha un gusto piacevole e ricorda quello della patata. Fette di Yam possono essere aggiunte a zuppe o fritte, fatte a purea o gratinate.

La radice contiene all’incirca il

– 20% di Amido

– 75% di Acqua

– 0,1% di vitamina B1

– 10-15 mg% di vitamina C

 

CIBO E NUTRIZIONE

R. Steiner: “Questo è un problema nutrizionale. Il modo in cui la nutrizione è costituita al giorno d’oggi non dà alla gente forza a sufficienza per trasformare le manifestazioni spirituali in fatti. Il ponte tra il “pensare” il “fare” e l’”agire” non può essere più costruito. Le piante nutrizionali non hanno più la forza che dovrebbero avere e dare alla gente”. La LICHTYAM rappresenta una parziale soluzione al problema nutrizionale la cui soluzione darà alla gente la possibilità di realizzare le loro manifestazioni spirituali nel mondo.

Da una conferenza del 31 Marzo 1920:

In questa conferenza, R. Steiner fa, probabilmente, una delle più insolite rivelazioni, risultato delle sue ricerche spirituali. Egli spiega che una delle più cruciali differenze tra l’organizzazione umana e quella animale consiste nel fatto che l’essere umano ha la capacità di essere “creatore e produttore di luce originale”.

Questa creazione di luce avviene particolarmente in relazione con la trasformazione di Carbonio in Biossido di Carbonio e avviene primariamente nell’organizzazione dei Reni. Questo processo di luce interno necessita di lavorare assieme con l’influenza della luce esterna. Nell’organizzazione degli occhi questo lavoro congiunto avviene in stretta collaborazione , mentre in altre aree la luce esterna deve essere tenuta separata dalla luce

interna. In essenza, perciò, il ruolo della luce esterna è di stimolare la produzione di originale, nuovo Etere di Luce all’interno dell’organismo.

CENNI STORICI 

Intorno al 1920 R. Steiner iniziò a parlare della “radice di luce” descrivendola come l’unico vegetale che ha la capacità di raccogliere e conservare l’etere di luce in quantità così elevata, l’unico su tutto il pianeta. Secondo la scienza dello spirito, l’assorbimento e la produzione di luce nell’essere umano sono fattori indispensabili al mantenimento di una buona salute animica dalla quale dipende la salute fisica. R. Steiner spiegò come l’essere umano sia sempre meno capace di nutrirsi di luce, che passa dal vegetale all’essere umano sotto forma di vitalità, complice il fatto che i vegetali coltivati con metodica chimica non hanno la capacità di passare questa luce/vitalità se non in minima parte.


La LichtYam è un tubero della famiglia delle Diascoracee il cui nome botanico è Dioscorea Batadas ed è utilizzata da millenni nella medicina tradizionale Cinese e orientale in genere, è ritenuta tutt’ora “pianta sacra” per le sue molteplici qualità terapeutiche. Negli anni 20 W. Wacsmuth, uno stretto collaboratore di R. Steiner riportò i primi tuberi dalla Cina, dove si chiama Yam, e subito si iniziò la coltivazione a Dornach per moltiplicare la pianta il più possibile. R. Steiner si augurava che, negli anni a venire, la coltivazione della Yam sostituisse quella della Patata in tutta Europa e ribadì l’importanza della Yam anche in un colloquio alla fine del corso di Koberwitz svoltosi nel 1924.


La seconda guerra mondiale interruppe la coltivazione della Yam e la pianta fu dimenticata fino agli anni 80 quando alcuni ricercatori trovarono dei tuberi ancora vitali in quelli che ora sono gli orti del Goetheanum. Fu così ripresa la coltivazione in Germania e dal 1990 la Yam è disponibile per il mercato tedesco fresca e trasformata in polvere da aggiungere agli alimenti. La LichtYam viene anche aggiunta a una gamma di prodotti alimentari e cosmetici che sono quelli che propone
Andreashof, Azienda agricola biodinamica di Uberlingen sul Lago di Costanza che da più di 10 anni produce la Yam e la trasforma con accuratezza farmaceutica in una serie di prodotti di altissima qualità a marchio Demeter.

PROPRIETA’

La LichtYam è un ottimo anti-depressivo. Se assunto regolarmente regola le funzioni digestive. Agisce su reni e milza e ha una funzione tonificante sui polmoni. E’ un potente anti-infiammatorio e un ottimo cicatrizzante. Queste sono solo alcune delle numerose proprietà di questa radice. L’aspetto più importante resta la capacità di conservare Luce Eterica e restituircela con l’assunzione.

Fresca, in polvere o disidratata può essere assunta insieme ai cibi o bevande di nostra preferenza senza alterarne il gusto. Cruda o cotta non modifica o perde le sue qualità.

COME SI CONSERVA

La radice, dove viene tagliata, in poche ore si richiude e si sigilla mantenendo intatte le proprietà organolettiche. Non si deve conservare in frigorifero. Avvolgerla in un foglio di carta e conservarla al fresco e al riparo dall’umidità.

A SANREMOBIO E’ DISPONIBILE LA LICHTYAM FRESCA,

IN POLVERE ED ESSICCATA PER INFUSIONI E TISANE.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. SANREMOBIO non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell’assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. SANREMOBIO non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell’assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. SANREMOBIO non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell’assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. SANREMOBIO non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell’assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.