Quinoa Real

La quinoa (Chenopodium quinoa) è testimone di biodiversità; viene coltivata infatti da oltre 5000 anni sugli altipiani pietrosi delle Ande a 4000 metri sul livello del mare ed è cibo essenziale per le popolazioni andine. Appartiene alla famiglia delle chenopodiacee, come gli spinaci o la barbabietola, è una pianta resistente che non richiede particolari trattamenti e produce una spiga ricca di semi rotondi, simili a quelli del miglio. Si utilizza in grani in alternativa a un normale cereale, al posto del riso, del couscous o del miglio. È ottima nelle zuppe, nelle insalate fredde o nelle crocchette.

Ingredienti e produttori equosolidali
La quinoa è coltivata, raccolta e confezionata in Bolivia da Anapqui (Asociacian Nacional de productores de Quinoa).
Fondata nel 1983, non si tratta di una cooperativa ma di una federazione di associazioni regionali di produttori di quinoa. Lo scopo principale di Anapqui è quello di offrire ai produttori la possibilità di far giungere sul mercato il proprio prodotto a condizioni più favorevoli, dato che essi, per una serie di ragioni economiche e logistiche, non sono comunque in grado di provvedere da soli a tutte le pratiche necessarie per la commercializzazione e l’esportazione.

Proprietà
La quinoa è un alimento particolarmente ricco di proprietà nutritive: contiene fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco. E’ un’ottima fonte di proteine vegetali. E’ naturalmente priva di glutine ed è alimento adatto sia agli adulti che ai bambini.

Indicazione di base per l’utilizzo della quinoa
Tempo di cottura: 12 – 15 minuti (fino a che i grani si siano gonfiati e abbiano formato un piccolo germoglio bianco (anellino a corona del chicco). La porzione per una persona è di circa 70g di quinoa (una volta cotta ha infatti una resa di 2,5 volte il suo volume). Prima dell’utilizzo va sciacquata in abbondante acqua corrente muovendo i grani con le mani, per eliminare il leggero amaro che la caratterizza.